Ho trovato una indagine sui reati sessuali in italia, giusto per capire se, dietro la frase a effetto di Luttazzi sul fatto che per la maggior parte di questi delitti è compiuta da italiani, ci fosse un fondo di documentazione. Non per confutare, ma anche per capire il fenomeno. Ho scaricato il rapporto, tavole, e tanto materiale. Queste analisi però sono esposte in modo troppo tecnico, cè sempre paura che qualcuno legga quello che vuole leggere. Lo trovate qui.
Ma è assolutamente da leggere. A una prima analisi, anche se molto superficiale, mi balza allocchio il numero di violenze subite da partner ed ex partners. DEVO riuscirci in questi giorni.
Qualcuno mi ha fatto notare che è bene andare alle fonti... "ma il femminicidio in corso in italia balza
agli occhi già ad una disattenta lettura dei quotidiani e i numeri di queste statistiche si conoscono da un decennio."
E vero. Parliamo tra persone senza prosciutto sugli occhi. Io talvolta ho limpressione che ci sia gente che legga senza capire, che guardi senza vedere. Personalmente non mi fido del sensazionalismo della stampa. Non mi basta che un problema venga ridotto a pochi titoli, che si concentrano solo per fatti eclatanti, o in periodi dellanno in cui non cè altro di cui parlare. E quello che mi rattrista, non accade per fortuna qui tra noi, e ne sono felice, che esiste gente per cui se una cosa non la racconta il tg, quella cosa non esiste.

» Emanuele Manco">Tweet