Scritti, impressioni, opinioni.

Fascisti su Marte

"Alle ore 15:00 del 10 Maggio 1939 Marte è fascista!"

Lincipit completo ve lo risparmio. Ma quello che non vi risparmio sono le mie impressioni su questa ucronia satirica. I brevi siparietti che apparivano nella trasmissione "Il caso Scafroglia" sono stati assemblati in modo da formare un film. Qualche altra scena è stata inserita nel tentativo di assemblare una storia di senso compiuto. Loperazione invero, non regge allo specifico cinematografico. Pur tuttavia più che il senso dellintera operazione, di "Fascisti su Marte" si devono apprezzare le battute geniali, i momenti di graffiante ironia sullItalia di ieri e di oggi. E si perdonano al film i palesi errori di continuità (in alcune scene un protagonista ha prima la barba, poi no, poi si). Dovuti più che altro alla tormentata lavorazione del film, strappata al tempo libero dei protagonisti. Di geniale satira si tratta. Il linguaggio da cinegiornale propagandistico è assolutamente riprodotto con la più assolutà fedeltà. Le marcette, vere e inventate, sono scelte con oculatezza. Sono presenti anche elementi che, pur nella loro essenzialità, inquadrano lopera come un film (trasalite...) di fantascienza. Vera e autentica fantascienza satirica. La migliore mai prodotta in Italia.

 

 

» Emanuele Manco">Tweet

Precedente

Nuovo post

Successivo

2 commenti

  1. Il Camerata Barbagli è stato esilarante anche quando l'anno scorso ha fatto irruzione a Parla con me 🙂

  2. Aspettavamo il ritorno di Barbagli da troppo tempo.
    Ma l'attesa è stata ripagata.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén