Charlie Bartlett

Un film di Jon Poll.
Con Anton Yelchin, Robert Downey Jr., Hope Davis, Kat Dennings, Tyler Hilton, Mark Rendall, Dylan Taylor, Megan Park, Jake Epstein, Jonathan Malen, Derek McGrath, Stephen Young.
Genere Commedia
colore 98 minuti
Produzione USA 2007
Distribuzione DNC

Charlie Bartlett è un adolescente di buona famiglia. Ha seri problemi con le autorità scolastiche, infatti è stato espulso da varie scuole private. E allevato solo da una madre nevrotica, con un padre che è andato via, per motivi che verranno chiariti nel corso della vicenda. Ella decide di iscriverlo alla scuola pubblica. Pur tuttavia limpatto non sarà dei migliori. Charlie reagirà in modo originale alle difficoltà di integrazione. Sottoposto a cure psichiatriche, credendosi esperto del ramo, comincerà a dispensare tali cure, comprensive di psicofarmaci, ai suoi compagni di charliescuola, diventando in breve tempo popolarissimo. Troverà anche lamore e dovrà però affrontare le conseguenze delle sue azioni. Sarà una grande occasione di crescita per lui.
Come anche in Juno, abbiamo un tentativo di descrivere la vita degli adolescenti di oggi. Anche in questo caso ci viene mostrata la provincia USA, e non i grandi agglomerati urbani.
Anche in questo caso abbiamo un bravo attore adolescente, coadiuvato da altri coetanei molto funzionali, e da un Robert Downey Jr che sembra avere ritrovato le sue migliori capacità di attore, nel ruolo del tormentato preside della scuola. Il risultato complessivo è un film gradevole, forse un po forzato in alcuni passaggi, che sostanzialmente vuole dare una pur semplice ma quanto mai efficace morale. Adulti e ragazzi devono parlare per comprendersi lun laltro, trasformando il dialogo in occasioni di crescita reciproca. Si arriva a questo risultato con un trama che presenta molto bene i conflitti, e con colpi di scena niente affatto banali. Il dialogo poi è scorrevole e brioso, pervaso di intelligente ironia. Da vedere.

» Eman [...]">Tweet