Recensioni - Drammatico

Larte del Sogno

Regia di Michel Gondry

Bisogna lavorare sotto la superficie, a mio giudizio, per avere una chiave di lettura10m di questa pellicola. Michel Gondry ci già aveva incoraggiato con linteressante "Eternal Sunshine of Spotless Mind", in italia arrivato con lassurdo titolo di "Se mi lasci ti cancello".  Anche questo film, se ha qualche difetto, lo ha in una sceneggiatura che talvolta non si capisce bene dove ci porti. Le visioni fantastiche del protagonista miste di poesia e di amaro, ci mostrano un mondo che passa attraverso uno specchio deformante. Se nel precedente era la tecnologia a dare un pretesto alla distorsione delle esistenze dei protagonisti,  qui lo è quella che comunemente chiameremmo "pazzia". Ma è forse pazzo colui che sogna lamore, una vita felice, delle soddisfazioni?
La chiave finale di lettura sembra dirci questo. Ma a prescindere da come la pensiate questo film vive di intensi momenti poetici, di una prolifica inventiva visiva. Poco importa alla fine quanto sia sogno e quanto "verità". Quello che alla fine vi chiederete, con una punta di malinconia è "di che sostanza sono fatti i sogni"?

Pubblicato anche su pordemovie

» [...]">Tweet