Scritti, impressioni, opinioni.

Post telefonico

Nel senso che lo sto scrivendo dal telefono con il T9. Un pinketts in coppola e giacca di velluto verde mi si palesa. Sono in un limbo di non esistenza. Prigioniero di un non luogo, laeroporto di fiumicino, aspettando il volo per milano. Domani sarò di nuovo reale.

» Emanuele Manco">Tweet

Precedente

Mai più senza...

Successivo

Fumetti: Gli Eterni

1 commento

  1. Anche tu vittima della persecuzione di Pinketts? Non ti preoccupare, non e' mortale. Ma non si guarisce, ahime'. Nemmeno espatriando.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén