Scritti, impressioni, opinioni.

23 maggio 1992

Era sabato. Te le ricordi certe cose. Sono quei giorni dei quali ti ricordi quasi tutto poi. Ti ricordi cosa hai fatto. Ti ricordi doveri quando lhai saputo. Ero passato da quel tratto di autostrada giusto qualche ora prima, in permesso. Quellanno stavo espletando il servizio militare. Non so bene cosa sia cambiato da quel giorno. Non so se veramente sia cambiato qualcosa. Io non abito più a Palermo.  Ma non è conseguenza di quegli avvenimenti. Quellanno sarebbe stato terribile. Pochi mesi dopo avrei avuto un altro di quei giorni. Due giorni densi di ricordi nello stesso anno. Troppi, quando sono certi ricordi. Pochi sanno che la strage è avvenuta nel territorio di Isola delle Femmine. Non cambia molto. Ma è così. Come il DC Itavia, che è esploso nel cielo di Ponza, non di Ustica. Mi attacco al capello? No. E solo una considerazione, di  cui non frega nulla a nessuno. Tranne forse agli abitanti di Capaci e di Ustica. Quello che veramente conta è che, dopo 16 anni,  la Sicilia ha portato in Senato un condannato per favoreggiamento della Mafia. Per non parlare delle amicizie del Presidente del Senato. Ma qui n on cè nulla di penalmente rilevante. Cè solo il cattivo gusto di non chiarire bene la natura di certi rapporti. 

» Emanuele Manco">Tweet

Precedente

Libri: Nulla per caso

Successivo

Glenn Hughes 28/05/2008

1 commento

  1. solidarizzo senza commentare.baci baci

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén