Scritti, impressioni, opinioni.

Glenn Hughes 28/05/2008

Non sono quello che si dice un musicofilo. Il mio percorso musicale non è quello delliper appassionato, che conosce tutti i dischi e tutte le canzoni dei suoi idoli. Ascolto musica, di tanti generi e in effetti non ho idoli, ma una certa predilizione per alcuni generi musicali. Lhard rock è uno di questi. Ieri sera, insieme agli amici Filippo e Andrea della lista Eymerich, sono andato a vedere il concerto di Glenn Hughes. Non è un mio idolo, ma una leggenda del rock si. Quello di ieri, 28 maggio 2008, è stato il mio primo concerto rock dopo anni  e anni.  Certe volte perdo di vista le mie passioni per tempo. Salvo poi avere improvvisi ritorni diglenn_hughes5 fiamma.
Sentire Hughes  finalmente dal vivo è stato particolarmente emozionante. Lestensione vocale cè ancora tutta. Dopo un inizio un po sottotono, il concerto ha avuto degli ottimi momenti. Ho apprezzato molto il fatto che la maggior parte del concerto fosse improntato sul nuovo materiale, tratto dal disco "FirstUnderground Nuclear Kitchen" (F.U.N.K.). La svolta funk che ha impresso è convincente. Brani ben strutturati, sorretti da ottimi strumentisti, e dalla ancora eccezionale capacità vocale. Ha detto bene lamico Filippo: "è stato come ascoltare in Red Hot Chili Peppers con un cantante vero". Interessante è stato notare come non ci fossero solo quaranta-cinquantenni tra il pubblico, ma anche ragazzini che non erano ancora nati quanto impazzivo sulle note dei Deep Purple. Daltra parte il bassista sembrava proprio uscito da poco dalla scuola media.
Il giudizio finale è quello di aver passato una buona serata, ascoltando in buonissima compagnia dellottima musica.

» Ema [...]">Tweet

Precedente

23 maggio 1992

Successivo

Curnuti

1 commento

  1. l'hard rock è il mio genere prediletto...
    mi fa piacere riscontrare i mie gusti in altre persone.
    passa da me se ti va

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén