Raccontando il proprio lavoro, Hiroshi Ishii ricorda le parole di Alan Kay: “Il futuro non è da prevedere, ma da inventare” e aggiunge che il motore dell’invenzione è la visione, un magma che trae la sua forza dall’arte e dalla filosofia. È proprio la capacità di guardare al futuro e raccogliere stimoli da ambiti apparentemente lontani che caratterizza il lavoro di alcuni innovatori del campo tecnologico e delle human interfaces. Per prepararsi all’incontro del 23 febbraio con Ishii, Leggi il post [...]