Attenzione! Parlo del primo episodio della seconda stagione! Può contenere rivelazioni sul finale della prima.

NUP_107905_0380

Tutto cambia per rimanere comè. Per fortuna dico io. Solito inizio "lento". Presentazione della nuova ambientazione e del nuovo status dei personaggi,  ma anche di nuovi personaggi. Succedono comunque molte più cose che in 3 episodi di Lost. Si giocano subito il Jolly "Peter Petrelli è ancora vivo?", con il quale in altre serie ci avrebbero marciato una intera stagione. Anche se ladolescente volante mi ricorda tanto PP. Che sia un suo clone? Cè la possibilità che anche il PP visto alla fine sia un clone. Secondo me ci sta. Tutti noi supponiamo che lassassino di mr Nakamura sia Sylar. E il piano per uccidere "gli anziani" da chi è messo in atto? Dalla Compagnia? Non è che per il solito bizzarro paradosso sarà Hiro a diventare leroe della sua infanzia? Non sappiamo che fine ha fatto la biondona con il bimbo. E non riesco francamente a capire come sia stata data una bambina in affido a un poliziotto, dal lavoro notoriamente pericoloso, divorziato, che convive con un dottore presunto pazzo che fa conferenze sulla fine del mondo. Mi pare molto debole questa soluzione. Che il papà della cheerleader non avrebbe sopportato a lungo quello stronzetto era evidente. Anche qui non ci hanno marciato per 10 episodi e ci hanno fatto vedere che nessuno rinuncia a essere se stesso. Per me non rimarranno in incognito per molti episodi. La trama del virus che minaccia gli eroi e poi magari anche il mondo promette sviluppi che possono portare il mondo sullorlo della catastrofe.  E magari "luomo inutile", come lo battezzò una mia amica, potrebbe trovare un suo ruolo come scopritore della cura. Ma sono speculazioni. Chissà che ha in testa Tim Kring...

» Emanuele Manc [...]">Tweet