Scritti, impressioni, opinioni.

Categoria: fantasy Pagina 1 di 3

Lo splendore del Drago

È arrivato Lo splendore del drago

Lo splendore del drago è il nuovo saggio multiautore edito da Runa dedicato alla figura del drago in dieci saghe del fantastico, al quale ho partecipato con un minisaggio dedicato al Ciclo di Pern di Ann McCaffrey.

Curato da Marina Lenti, vi partecipano, oltre alla stessa Marina, Pia Ferrara, Martina Frammartino, Davide Gorga, Cristina Donati, Silvana De Mari, Paola Bruna Cartoceti, Maria Cristina Calabrese e Paolo Gulisano.

La presentazione a Bookcity Milano

Lo splendore del drago sarà presentato a Bookcity Milano il prossimo 19 novembre 2022, nell'incontro La figura del drago in 10 storie fantasy indimenticabili, al Centro Asteria, Sala Rossa, P.za Francesco Carrara 17, 20141 Milano. Interverranno Marina Lenti, Paolo Gulisano, Cristina Donati, Martina Frammartino ed Emanuele Manco.

Informazioni e prenotazioni nel programma di Bookcity Milano a questo link.

Sinossi

Lo splendore del drago

Lo splendore del Drago

Il drago è la creatura più leggendaria, e probabilmente più affascinante, che dimori nell'Inconscio Collettivo. Innumerevoli sono i racconti che lo vedono protagonista, in Occidente come in Oriente.

Questa raccolta di saggi multiautore rappresenta un tuffo emozionante, e al contempo analitico, per investigare quali siano i motivi di una così forte e atavica fascinazione verso questa creatura.

La disamina è condotta non solo attraverso storie amatissime dal pubblico, ma anche attraverso saghe che, pur se meno note, rappresentano comunque dei tasselli fondamentali all'interno del genere fantastico e che possono costituire una gradita sorpresa per il lettore.

L'indice

LA STORIA INFINITA di Michael Ende

Draghi classici, draghi alchemici ma, soprattutto, draghi della fortuna – Marina Lenti

LANDOVER  di Terry Brooks

Strabo, il drago magico – Pia Ferrara

LE CRONACHE DEL GHIACCIO E DEL FUOCO di G.R.R. Martin

Ghiaccio contro fuoco: i draghi e il destino di Westeros – Martina Frammartino

LA SAGA DEGLI ULTIMI di Silvana De Mari

Il simbolismo ultraterreno del  drago – Davide Gorga

IL LIBRO MALAZAN DEI CADUTI di Steven Erikson

I draghi del caos - Cristina Donati

HARRY POTTER di J.K. Rowling

Harry, Neville, San Giorgio col drago e San Michele Arcangelo – Silvana De Mari

LE CRONACHE DELLE GIUNGLE DELLA PIOGGIA di Robin Hobb

Tintaglia, signora dei Tre Reami – Paola Bruna Cartoceti

TERRAMARE di Ursula Le Guin

Nessuno può spiegare un drago – Maria Cristina Calabrese

IL CICLO DI PERN di Anne McCaffrey

Draghi e dragonieri – Emanuele Manco

LO HOBBIT  di J.R.R.Tolkien

Smaug: il drago come intelligenza malefica – Paolo Gulisano

 

Gli autori

Gli autori di questa antologia fanno parte di un gruppo aperto, molto più numeroso, di studiosi del Fantastico il cui scopo è avvicendarsi in cicli di conferenze e nella redazione di antologie multiautore pubblicate con editori rigorosamente NO EAP.

Il fine è quello di stimolare il dibattito accademico sul Fantastico anche nel nostro Paese, sulla scia di ciò che già avviene da molto tempo nei Paesi anglofoni.

Il gruppo si è definito scherzosamente col nome di Italinklings, ispirandosi al famoso gruppo oxfordiano di cui fecero parte anche Tolkien e Lewis. Non certo per paragonarsi a questi grandi, ma per tributare loro un omaggio con un pizzico di autoironia.

Dati tecnici

Titolo: Lo splendore del Drago

Sottotitolo: La creatura più leggendaria in 10 indimenticabili storie del fantastico

Autori: Marina Lenti, Pia Ferrara, Martina Frammartino, Davide Gorga, Cristina Donati, Silvana De Mari, Paola Bruna Cartoceti, Maria Cristina Calabrese, Emanuele Manco, Paolo Gulisano

Casa editrice: Runa Editrice

Collana: Saggi fantastici

Genere: saggistica fantastico

ISBN: 9788897674818

Pagine: 162

Formato: 15x21

Rilegatura: brossura con alette

Prezzo di copertina: € 15,00

 

Il libro su Amazon 

 

 

La boutique degli incanti

La boutique degli incanti è in arrivo

Arriverà il 26 aprile 2022 nelle librerie e negli store online l'antologia La boutique degli incanti.

La collana che ospita il volume è Odissea Fantasy, da me curata, ma per l'occasione sarò solo autore, infatti il lavoro di selezione dei racconti e di curatela è stato svolto da Maurizio Cometto.

Partecipa infatti all'antologia con un racconto intitolato Roncisvalle, ispirato alla mitologia carolingia nella versione tramandata nella mia terra di origine, la Sicilia, dagli spettacoli dei pupi.

Si tratta della versione estesa di un racconto che presentai qualche anno fa al Premio Hypnos, ottenendo una menzione pur non vincendo. Quando l'anno scorso lessi sulla pagina Facebook di Maurizio della sua selezione di racconti di "realismo magico" ho pensato di recuperarlo e tornare a lavorarci sopra, perché ritenevo fosse ancora interessante proporlo ai lettori. 

I racconti

Nella lista dei racconti che vi propongo di seguito ci sono alcune mie conoscenze, autori che ho pubblicato nella mia collana. Ritengo che questo intreccio sia un bel sinonimo di vitalità editoriale.

Narvalo

 Giovanni Manzera

L’ultima estate del mondo

 Simonetta Olivo

Piccole storie futili

 Giuliano Cannoletta

Le assenze

 Flavio D’Ippolito

L’ultima finestra del cubo

 Silvia Treves

Veglia per il Ragnazzo

 Fabio Lastrucci

Quel che il mare restituisce

Davide Camparsi

La mia casa ideale

Consolata Lanza

Corteccia

Massimo Citi

L’ultimo Natale

 Raul Ciannella

La vacanza sogno di Edgar Moore

 Laura Scaramozzino

Roncisvalle

 Emanuele Manco

Italia

 Stefano Zampieri

Il Pagüss

 M. Caterina Mortillaro

Era tutto vigneti

 Giovanni De Feo

Contrada Foro Morto

 Angelo Marenzana

La macchia

 Fiorella Borin

Il rifugio lontano della memoria

 Matteo Pisaneschi

Tra il Lete e l’Eunoè

 Andrea Borla

Le verdi ali della morte

 Anna Maria Pierdomenico

Sott’acqua

 Alessandro Agnese

Vuoto

 Giulia Anna Gallo

Altro non vorrei dire, vi lascio alla quarta di copertina, che più che risolvere cosa sia questo "realismo magico", cerca di suscitare la curiosità dei lettori.

La quarta di copertina

Definire che cos’è il “realismo magico” non è semplice.
Ad esempio: ci sono l’horror, il fantasy e la fantascienza. Tutti li conosciamo. Hanno qualcosa del realismo magico, eppure non lo sono.
Poi c’è il weird. Se si guardassero in viso, sarebbe come se un unico volto si specchiasse. Il weird apparirebbe spaventato, il realismo magico, forse, distratto.
E se provassimo a frugare nelle immagini della sua memoria storica?
Troveremmo libri dalle pagine infinite. Tigri imprigionate in stanze che non esistono. Famiglie sterminate di ultracentenari. Messaggeri che si perdono nella lontananza. Distese di blatte, scarafaggi giganti. E tante altre situazioni così.
Come i ventidue bagliori che potrete scorgere, in giornate soleggiate eppure piovose, attraverso la vetrina della Boutique degli Incanti.

 

C'è anche su carta

L'antologia sarà disponibile sia in ebook che su carta. Pertanto se come scusa usavate la mancanza di uno o dell'altro formato, questa volta dovrete cercarne un'altra per non acquistarla.

La boutique degli incanti in ebook

La boutique degli incanti in cartaceo

 

 

 

 

 

Stranimondi Online

Draghi a Stranimondi

Giovedì 24 settembre sarò a Stranimondi Online, per parlare di draghi con Francesca D'Amato, Michele Bellone e Maurizio Carnago.

Di seguito la sinossi ufficiale dell'incontro, che potrete seguire online sulla pagina Facebook o sul canale youtube di Stranimondi.

“I draghi fantasy assomigliano ai draghi veri?” Cosa ne pensa la letteratura scientifica dei draghi della letteratura fantasy? I draghi nel fantasy sono stati generati o creati? I draghi nei libri assomigliano ai draghi veri? Possiamo togliere i draghi dal fantasy e metterli nella fantascienza? Intervengono: Intervengono: Maurizio Carnago, redattore di FantasyMagazine.it e autore di fumetti, Francesca D’Amato, autrice del saggio di prossima pubblicazione “Le migrazioni dei draghi e Michele Bellone, biologo autore del saggio “Incanto”, dedicato agli spunti scientifici nel fantasy e nella fantascienza. Modera Emanuele Manco, autore del saggio “Matematica nerd.

Francesca D'Amato

Francesca D'Amato

Francesca D’Amato ama narrare leggende locali. Le raccoglie, ci gioca e poi le restituisce alla gente in forma di pergamena imbottigliata, di racconto in costume, di gioco o di romanzo. A volte lo fa da sola, a volte con la Corporazione dei bardi, un’associazione di collezionisti di leggende del Lago Maggiore. Dopo aver studiato Scienze Naturali, Francesca D’Amato si è occupata per anni di comunicazione ambientale, lavorando per vari parchi naturali, blog e associazioni di settore. Al momento studia comunicazione non violenta e propone esperimenti di ecologia domestica a tutti gli ospiti della sua casa milanese che volessero sperimentare l’epicureismo sostenibile della decrescita felice. Il suo saggio di prossima pubblicazione si chiama "Le migrazioni dei draghi".

Michele Bellone

Michele Bellone

Michele Bellone è giornalista scientifico e curatore editoriale della saggistica per Codice Edizioni. Ha scritto e scrive per diverse testate nazionali – fra le quali Esquire, Oggiscienza, Le Scienze, Il Tascabile e Wired.it – ed è docente di scienza e narrazione al master in comunicazione della scienza "Franco Prattico" della SISSA di Trieste. Si occupa di divulgazione sia online – su YouTube e Instagram – sia tramite lezioni e conferenze in festival, musei, scuole e università, su temi come informazione, comunicazione, narrazioni, pseudoscienze e fake news. È autore di “Incanto. Storie di draghi, stregoni e scienziati”, dove esplora il rapporto fra scienza e fantastico nella letteratura, nel cinema, nei giochi e nei fumetti. Dal 2020 fa parte della giuria del premio Gioco di Ruolo dell'Anno di Lucca Comics & Games.

Maurizio Carnago

Maurizio Carnago

Maurizio Carnago è appassionato da sempre di storie e affascinato da qualsiasi medium narrativo: libri, cinema, fumetti e videogiochi. Ha sviluppato la propria tesi di laurea dedicando un capitolo proprio alla contaminazione tra stili di narrazione. Ha scritto sceneggiature per fumetti con Tatai Lab, collabora con redazionali in ReNoir Comics e articoli per la rivista FantasyMagazine.it. Oltre a questo si occupa di computer grafica, siti web, applicazioni di realtà virtuale e insegna queste discipline all'Accademia di Belle Arti di Novara.

Emanuele Manco

Emanuele Manco

Emanuele Manco, laureato in matematica, è nato a Palermo e attualmente risiede a Milano. Alterna l'attività di consulente informatico con quella di giornalista pubblicista, saggista, conferenziere e scrittore. Curatore del magazine on line FantasyMagazine.it dal 2009, collabora con Fantascienza.com, Delos SF e il podcast Fantascientificast. Ha pubblicato racconti in varie riviste e antologie e i saggi “Matematica Nerd e “Dieci consigli per scrivere fantascienza. Per Delos Digital ha creato le collane “Urban Fantasy Heroes“ e “Odissea Digital Fantasy.

Aperitivo col Fantasy

Sabato 30 alle 18 sarò ospite dell'Associazione Culturale Equi.Libri in Corvetto per un incontro sul Fantasy. In particolare parlerò delle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco di George R.R. Martin e della serie Il trono di spade.

Per partecipare basterà inserite i seguenti meeting ID e password su www.zoom.us:

ID: 780 6225 2001

password: 5m6sjl

Vi aspetto!

Diavoli a Stranimondi

Qualche giorno fa ho cominciato a parlare della mia presenza a BookCity Milano 2019. In realtà ho guardato un po' avanti. Prima infatti c'è Stranimondi, dove mi troverete o in giro o al banchetto della Delos.

Sabato 12 però chiacchiererò di Diavoli con due amici di quelli che per farli smettere di parlare li devi spegnere. Non che la mia logorrea non sia nota, però saranno tante le cose da dire che vedo l'impresa di moderatore un tantino ardua. 

Ci proverò, da parte mia ho scritto dell'argomento in forma narrativa, nei racconti I Daimon di Pandora e I Diavoli della Zisa. Qualcosa da dire penso di averla.

Vi prometto che cercheremo di prenderci sul serio quanto basta.

Di seguito la sinossi ufficiale, presa di peso dal programma di Stranimondi, che si terrà a Milano il 12 e 13 ottobre 2019.

 

Ore 11 - Sala Incontri: Effetto Faust: tremila anni di patti con il Diavolo, dai Sumeri a Lucifer

con Chiara Crosignani (giornalista), Luca Tarenzi (scrittore), Emanuele Manco (moderatore)

Come si è evoluto nel tempo e nella letteratura il concetto di patto con il Diavolo: a confronto libri come Good Omens e serie tv come Lucifer con i testi più antichi. L’idea di volontarietà nello stipulare il patto è molto presente nella letteratura fantastica, è legata al concetto di libero arbitrio e all’idea di divino che appartiene a una determinata epoca. Si discuterà anche di testi contemporanei, ma con continue incursioni nella demonologia antica.

Pagina 1 di 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén